Gruppo iniezione:

Il modulo di iniezione, a disegno mono-cilindrico, scorre su rotaia con guide a sfera e può girare
frontalmente per una più semplice manutenzione del cilindro di plastificazione. La slitta è mossa da
due cilindri laterali per un corretto allineamento dell’ugello con lo stampo. La velocità di
avvicinamento e ritorno della slitta sono regolabili. La forza di appoggio del gruppo, durante la fase di
iniezione, è regolabile: durante la fase di apertura stampi è possibile eliminarla. La vite è azionata da
un motore elettrico e la camera di plastificazione ha la testa porta ugello riportata. La vite di
plastificazione e il cilindro sono in acciaio nitrurato a 1127 Hv.

Impianto Idraulico:

La macchina è equipaggiata con due pompe fisse e con accumulatori di azoto integrati nell’impianto
idraulico indipendenti e dedicati per chiusura ad iniezione; utilizzati in ogni movimento: chiusura,
apertura, estrazione, iniezione, sovrapposti anche alla rotazione della vite, unico movimento azionato
dal motore elettrico. Il motore elettrico è raffreddato ad aria. Il sistema è completamente governato
da valvole proporzionali di portata e di pressione in anello chiuso, tramite le quali è possibile regolare
i valori reali, le pressioni e le velocità, per tutti i movimenti.

Gruppo chiusura:

Il gruppo chiusura è stato progettato con sistemi CAD, così da ottenere notevoli prestazioni unite a
elevate caratteristiche di robustezza e compattezza; la ginocchiera a cinque punti, movimentata con
pistone singolo, ha perni in acciaio nitrurato e boccole in acciaio temperato. Le colonne sono in
acciaio ad alta resistenza, cromate a spessore e rettificate garantendo un’elevata resistenza sia
all’usura da scorrimento, sia all’eventuale azione corrosiva da elementi ambientali. Il gruppo
chiusura, inoltre, è caratterizzato da un sistema di lubrificazione a olio; le boccole sul piano mobile
sono lubrificate a grasso ed il sistema è concepito per evitare il deposito di elementi inquinanti
all’interno del vano caduta pezzi.

Controllo Elettronico SEF2000:

L’unità di governo a multiprocessore SEF2000 è integrata a bordo della macchina e permette la
rotazione ed il posizionamento ottimale per l’operatore. La console è dotata di pulsantiera a comandi
manuali e di tastiera per l’impostazione dei dati;

il display è grafico ad alta risoluzione e a colori (VGA). Il sistema consente di impostare i parametri in
valori fisici ‘assoluti’, così da rendere l’interfaccia operatore realmente orientata al processo e d’uso
immediato per quanto riguarda l’immissione dei dati di programmazione.
Il programma di controllo, impostazione e gestione parametri è sviluppato su circa 40 pagine
standard accessibili direttamente, alternativamente selezionabili tra pagine grafiche ed
alfanumeriche, suddivise in 16 gruppi. I dati sono registrabili su memoria interna, fino a 50
programmi, e su memoria USB. L’architettura del sistema si basa sull’uso di un Controllore Logico
Programmabile (PLC), con piattaforma a microprocessore Motorola e di un’Interfaccia Operatore
(MMI), con piattaforma a microprocessore Intel, connessi tramite linea seriale di comunicazione
rapida.

 

  • Specifiche Tecniche